Grow & head sono due termini che indicano rispettivamente tutto ciò che riguarda la coltivazione in proprio della cannabis e gli accessori che circondano il consumo di marijuana e dei suoi derivati. Anche in Italia la vendita di semi è lecita perché il principio attivo, il Thc, è contenuto solamente nella pianta. Tant’è che questo genere di mercato è possibile grazie a un escamotage: “Non sono semi per coltivazione, ma per collezionismo”. Di questi aspetti e molto altro ancora parla Piero Battistella, amministratore di NPK, una delle aziende più importanti in Italia che genera un volume d’affari di circa un milione di euro l’anno  di Alessandro Calderoni e Maurizio Guagnetti (video gentilmente concesso dalla redazione di Radio 105, Rmc e Virgin Radio)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

L’Aquila, a 5 anni dal terremoto le scuole di Tagliacozzo ancora senza verifica sismica

prev
Articolo Successivo

Roma, sciopero mezzi pubblici: traffico in tilt. I cittadini: “Paghiamo noi il disagio”

next