“Lo stato di coma di Michael Schumacher è in fase di riduzione per consentire l’inizio del processo di risveglio”. Lo ha annunciato in una nota la manager dell’ex pilota tedesco Sabine Kehm. Schumacher è ricoverato in stato di coma indotto da poco più di un mese all’ospedale di Grenoble, in Francia, dopo un incidente sugli sci a Meribel

Il manager dell’ex campione di Formula 1 ha spiegato che i medici dell’ospedale francese hanno iniziato il processo che porterà l’ex campione fuori dal coma indotto. La Kehm ha poi aggiunto che il “processo di riveglio può richiedere molto tempo”. Solo ieri la portavoce dell’ex campione del Mondo aveva definito come “speculazioni” le voci che già erano circolate circa una imminente fase di risveglio dal coma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

F1, Ecclestone sarà processato per corruzione. E si dimette dal board

next
Articolo Successivo

Michael Schumacher testimonial dell’acqua minerale. I fans: “Sciacallaggio”

next