Fuggito a un controllo di polizia a Rimini, un giovane si tuffa in mare per scappare e muore. I vigili del fuoco hanno recuperato così il corpo di un giovane, presumibilmente di nazionalità tunisina, all’altezza dello stabilimento balneare 63 di Rimini sud. L’uomo era stato fermato sul lungomare dalla polizia per un controllo intorno alle 16.30, ma è scappato in direzione della spiaggia e si è immerso in acqua. I poliziotti lo hanno visto in lontananza mentre entrava in mare ed hanno allertato Capitaneria di porto e vigili del fuoco. Il corpo è stato recuperato a pochi metri dalla battigia intorno alle 18.30. Non si conosce l’identità del giovane, l’età stimata è di circa 20 anni. La polizia presume fosse di nazionalità tunisina perché con lui, al momento del controllo, c’era un tunisino, anch’egli 20enne, al quale verranno chieste domani informazioni utili per risalire all’identità del giovane morto.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il nuovo prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano: “Lotta alla mafia sarà una priorità”

next
Articolo Successivo

Capodanno in Emilia Romagna, a Rimini Mengoni e hip-hop. A Bologna dj-set

next