Quattro diciottenni e un diciassettenne, tutti studenti incensurati, sono stati denunciati per violenza sessuale di gruppo aggravata ai danni di una minorenne. E’ stata la ragazzina, una studentessa 16enne italiana, a presentare querela nella caserma dei carabinieri di Modena. E’ tutto accaduto durante una festa tra compagni di scuola, in una casa a Modena. La 16enne ha raccontato di essere stata indotta a bere, forse più del dovuto, e di essere stata poi trascinata in bagno dai cinque ragazzini che, a turno, mentre uno faceva il palo, l’avrebbe violentata. Sono stati ascoltati alcuni testimoni e raccolti gli esiti degli esami medici sulla vittima.

La ragazzina, dopo meno di 24 ore dalle violenze, ha trovato il coraggio di raccontare tutto ad alcune amiche e alla madre e si è quindi rivolta ai carabinieri. Ai cinque denunciati è stato effettuato l’esame del dna per poi effettuare una comparazione con le tracce biologiche trovate sulla biancheria intima della giovane.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto Emilia, imprenditore si incatena davanti alla Regione: “Lo Stato ci aiuti”

next
Articolo Successivo

Crociata contro la moschea promessa da Pizzarotti. Lega Nord raccoglie le firme

next