“Un’incredibile smarrimento dinnanzi all’annuncio di tutto e del contrario di tutto”. Dopo gli annunci sull’inevitabile aumento dell’Iva, Nichi Vendola è duro contro il governo: “Annunci propagandistici che non riescono mai ad incardinarsi su un’idea chiara”. Al contrario, il leader di Sel vorrebbe trovare le risorse “colpendo i grandi capitali e le rendite finanziarie”. Mentre Pdl attacca i ministri economici Zanonato e Saccomanni, “è un governo dei pavidi”, dice Berlusconi, Fassina propone la sospensione dell’Iva. “Che film penoso”, commenta Vendola. Sull’argomento interviene anche Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria del Partito Democratico: “L’aumento dell’Iva sarebbe un danno grave ed un incentivo alla recessione”. E sull’attacco del Pdl contro il governo, Cuperlo afferma: “Diano una mano a trovare le soluzioni invece che alimentare la polemica”  di Manolo Lanaro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Gheddafi, cosa non s’è fatto per evitare che il Raìs parlasse

prev
Articolo Successivo

M5S, Nuti: “Comprano i nostri deputati”. Al Senato divisioni sul caso Gambaro

next