Policlinico Umberto primo. Il brigadiere Giuseppe Giangrande, colpito durante la sparatoria a palazzo Chigi, è sotto i ferri per un’operazione chirurgica alla spina dorsale. Le condizioni sono gravi, la prognosi rimane riservata è quanto afferma la dottoressa Amalia Allocco, direttore sanitario dell’ospedale. Il sindaco Gianni Alemanno aggiorna i cronisti sulle indagini in corso. “Purtroppo è un uomo che versava in condizioni economiche disperate, voleva sparare contro un ministro e gli uomini hanno fatto scudo” afferma il primo cittadino “per questo mai come ora le parole sono pietre, gli appelli a inveire contro i palazzi sono pericolosi in questa fase” afferma il sindaco che poi aggiunge “non si vuole criminalizzare il dissenso ma è bene smetterla con la demagogia e avviare un confronto politico sano, questo è il mio appello per le elezioni comunali”  di Irene Buscemi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sparatoria Palazzo Chigi: due carabinieri feriti. L’attentatore: “Puntavo ai politici”

next
Articolo Successivo

Ponza, sotto indagine la piscina di Bruno Vespa. Ecco le foto in esclusiva

next