patrizia-morettiSolo nella Repubblica delle banane, un gruppo di poliziotti può organizzare una manifestazione di solidarietà per i colleghi condannati, per l’omicidio di Federico Aldrovandi, tra l’altro sotto l’ufficio della mamma: Patrizia Moretti.

Il sindaco di Ferrara ha tentato di spiegare, inutilmente, ai manifestati che forse non era il caso, ma  solo davanti alla madre, scesa da sola con la foto del figlio, sono andati via. D’altronde il coraggio, la dignità e il dolore di una madre che ha perso un figlio in questo modo non poteva certo fermarsi davanti a questi imbecilli e ancora la gente si meraviglia dell’odio che attirano.

Ci auguriamo che le forze dell’ordine tutte abbiano il coraggio di condannare quest’atto a dir poco vergognoso, anche perché come ricordano i Modena City Ramblers nella bellissima, “Luna di Ferrara”, dedicata a Federico: “La giustizia non porterà indietro i miei 18 anni, fatti a pezzi per strada, una notte di settembre da belve in divisa”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Camorra: ricordando Annalisa, uccisa per sbaglio

prev
Articolo Successivo

Pistorius, il giudice: “E’ libero di viaggiare. Anche all’estero”

next