“Serve un nuovo soggetto politico che forzi questa Repubblica bloccata”. Lo ha detto oggi a Bergamo il ministro Andrea Riccardi. Intervenuto per il lancio della campagna elettorale della lista di Mario Monti, Riccardi ha attaccato “la politica personalizzata e gridata di questi anni. Che non crea futuro”, ha spiegato, “ma ha deluso le speranze di quanti all’inizio degli anni novanta hanno creduto in una riforma che superasse la repubblica dei partiti”. Il giudizio è duro: “Purtroppo nulla è cambiato”, dice il ministro del governo Monti. E allora avanti lungo la strada indicata dal professore. Perché, chiude Riccardi, “in un anno non si poteva fare tutto. Ma con un nuovo partito possiamo sbloccare il sistema politico”. La ricetta? “Dobbiamo ispirarci al patriottismo delle cose che Monti ha dimostrato essere possibile” di Alessandro Madron

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il trasformismo di Lombardo e Miccichè Alleati di B. dopo mesi di attacchi feroci

prev
Articolo Successivo

Monti parte da Bergamo: “Non sono un politico. Ma ormai mi è venuta la passione”

next