Dopo la Grecia nasce anche in Italia ‘Alba Dorata’. Il nuovo partito prende il nome dal movimento dell’ultradestra xenofoba di Atene che alle scorse elezioni ha raccolto il 7%. Bruno Berardi, figlio del Maresciallo Rosario Berardi ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978, sarà uno dei capolista per le elezioni di febbraio. Berardi, come i suoi colleghi greci rifiuta le etichette di neofascista e neonazista, si richiama invece al Movimento Sociale e all’idea del nazionalismo. Secondo Berardi, già candidato al Senato con Msi, “i magistrati non devono far politica”, ma aiutare i poliziotti a tenere in galera i criminali e Grillo è un “gattopardiano al servizio dei partiti”  di Cosimo Caridi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Politica e magistrati

next
Articolo Successivo

Fini: “Mi candido con lista ispirata a Monti. No al tetto dei mandati”

next