“E’ una bella notizia. Ingroia ha colto l’appello a esserci il 21, vediamo cosa ci dice”. Così Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, commenta la decisione di Antonio Ingroia di chiedere l’aspettativa per motivi elettorali. “Lui è l’uomo giusto – continua – al di là di quelle che possono essere le valutazioni anche sull’opportunità che un magistrato si schieri. Questo è un momento storico eccezionale”. De Magistris nega anche che i magistrati che finora hanno lavorato con Ingroia sul processo sulla trattativa Stato-Mafia possano essere più isolati dopo la scelta del Pm di entrare in politica (“Si diventa testimoni di giustizia e lottatori in altre sedi”) e dice di non essere preoccupato dai primi sondaggi, che danno il Movimento Arancione a un misero 0,5%: “Il movimento è nato adesso, la lista non c’è ancora, non sono affatto preoccupato” di Andrea Postiglione

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grillo: “Primarie Pd? Sono Buffonarie. Bersani succhiaruote della democrazia”

next
Articolo Successivo

Legge stabilità, il Pdl: “Serve più tempo”. Bersani: “Non la usino per i loro problemi”

next