1993. La Fininvest è a un passo dal fallimento. Urge una soluzione e Berlusconi, bocciate tutte le  proposte dei suoi manager, indica la sua strategia: un accordo con la Rai per dividersi l’audience e fare risparmiare un sacco di soldi ad entrambe le aziende. Questa storia, raccontata da Marco Travaglio, getta nuova luce sulle reali motivazioni che stanno dietro la conquista della Tv pubblica da parte del Cavaliere: economiche, prima ancora che politiche. Il tutto a danno della qualità dell’offerta televisiva sia pubblica che privata  di Lorenzo Galeazzi, riprese e montaggio Paolo Dimalio e Samuele Orini

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

12/12/12, Fatto in Tv. Mauro Masi: “Tv? Qualcosa sapevo, sono un uomo di mission”

next
Articolo Successivo

Il ritorno del Cavaliere oscura

next