Il deputato dell’Api di Rutelli, Bruno Tabacci, al videoforum negli studi tv del Fatto Quotidiano.“Io candidato dell’Api? Se dovessi essere rappresentato – dichiara – da chi vale lo 0,4 per cento avrei finito prima di cominciare”. Poi sugli altri candidati alle primarie del centrosinistra afferma: “Renzi e Vendola coi piedi in due staffe. Se dovessi fare il premier farei Bersani ministro dell’economia”. E sul Movimento 5 stelle dice: “Non è la prima volta che l’Italia si affida ai pifferai che poi la portano fuori strada”. Tabacci ha risposto alle domande del direttore Antonio Padellaro, di Peter Gomez, Edoardo Novella, Caterina Perniconi e Carlo Tecce. Tutto moderato da Stefano Feltri (guarda il video integrale). Domani è il turno sul giornale e sul sito di Laura Puppato (Pd)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Legge stabilità, i regali dei parlamentari: “sconto” all’Inps e 10 milioni per il Belice

prev
Articolo Successivo

M5S: quando Grillo ha ragione, e gli stellini sbagliano

next