I bilanci dell’Ente Nazionale Sordi (Ens) hanno un buco di 12,5 milioni di euro“. L’allarme arriva da Marco Lodi Rizzini, portavoce dell’Associazione sordi Provolo che ai microfoni de ilfattoquotidiano.it dice: “L’entità del disavanzo ci è stato dichiarato per lettera dal presidente dell’Ens, Giuseppe Petrucci. Si tratta di un’istituzione storica che esiste da più di settant’anni, ma che  – prosegue Lodi Rizzini – non è più rappresentativa delle persone sorde. Molti si sono staccati e hanno fondato delle associazioni autonome. Ma l’ente continua comunque a ricevere 516 mila euro l’anno come contributo dallo Stato“. Mentre il presidente dell’Ens si accredita quasi 10mila euro netti al mese sul suo conto personale. La richiesta ai responsabili dell’Ente è chiara: “Chiediamo chiarezza su chi e com’è stato creato questo buco, conclude Lodi Rizzini  di Manolo Lanaro

A parole nostre - Sogni, pregiudizi, ambizioni, stereotipi, eccellenze: l'universo raccontato dal punto di vista delle donne. Non solo per le donne.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Primarie, sui diritti civili la sinistra deve ancora trovare la sua identità

next
Articolo Successivo

Corteo Pomigliano, Vendola e De Magistris: “Anche noi insieme ai lavoratori Fiat”

next