“Formigoni se ne faccia una ragione, a primavera si vota”. Secondo il segretario lombardo della Lega Nord Matteo Salvini, questa sera a Milano per un incontro pubblico, il tavolo con Formigoni può ancora saltare. “Sabato mattina il consiglio federale della Lega potrebbe decidere che si va tutti a casa”, spiega Salvini, che considera l’accordo sull’azzeramento della giunta lombarda, raggiunto oggi a Roma tra Maroni e lo stesso Formigoni, “appena un piccolo passo”. Quello che Salvini definisce un “accompagnamento verso le elezioni” sarebbe dunque solo una delle ipotesi al vaglio della dirigenza leghista, “sempre che il presidente accetti le nostre proposte programmatiche. Che sono ‘prendere o lasciare’”. Da ultimo, il segretario lombardo commenta i mal di pancia nella base. “Li capisco bene”, afferma, “ormai la convivenza col Pdl è sempre più difficile” di Franz Baraggino

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Sicilia, Grillo in campagna elettorale: “Non avete bisogno dell’Italia”

prev
Articolo Successivo

‘Ndrangheta a Reggio Calabria, Alfano: “Sbagliato sciogliere il Comune”

next