Costa Crociere conferma di aver licenziato a fine luglio il comandante Francesco Schettino, come scritto oggi da alcuni giornali. “Costa Crociere – precisa la società – conferma di aver concluso il procedimento disciplinare iniziato nei confronti di Schettino, a seguito del naufragio di Costa Concordia, disponendone il licenziamento. La Compagnia ha ritenuto di applicare la sanzione del licenziamento in conformità con le norme di legge e contrattuali applicabili”.

Schettino però, attraverso i suoi legali, ha giù impugnato il provvedimento d’innanzi al giudice del lavoro, contestando la motivazione per giusta causa e chiedendo il reintegro oltre ai mesi di stipendio arretrati. Il naufragio del 13 gennaio della Costa Concordia è costato la vita a 32 persone e le indagini sono portate avanti dalla procura di Grosseto. 

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Concilio, Lerner (Gad), TV 2000 e l’angoscia

next
Articolo Successivo

Lombardia, Luigi Crespi: “Mio fratello è un pirla, ma è un abbaglio il suo arresto”

next