Il 20 novembre esce in contemporanea mondiale un album speciale, che Zucchero ha realizzato inseguendo un sogno che coltivava da tanti anni. L’album e’ stato interamente registrato a l’Havana, Cuba, insieme a importanti musicistici cubani e prodotto da Don Was.

L’album contiene 7 tra i suoi brani più famosi completamente riarrangiati piu’ altri 6 brani tra cover e inediti con ospiti prestigiosi e sara’ disponibile in due versioni: quella italiana e quella internazionale, destinata al mercato estero. E’ inoltre prevista una versione deluxe che conterra’, oltre al cd, immagini tratte dalla lavorazione del disco piu’ alcuni videoclip realizzati a l’Havana.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Diario di un guerriero del dubstep. Benga al Kindergarten di Bologna

prev
Articolo Successivo

Abbado e Pollini, concerto benefico per la Ferrara del post terremoto

next