“Francois, avevamo detto senza cravatta”: Barack Obama rimprovera Francois Hollande all’arrivo a Camp David insieme agli altri leader mondiali per la cena del G8. Il presidente francese è stato l’unico a indossare la cravatta all’appuntamento dove, per tradizione, si adotta un look più informale. Il presidente americano se n’è accorto e lo ha bacchettato in modo scherzoso, prima di stringergli la mano. Hollande è stato l’ultimo in ordine di tempo ad arrivare al vertice: prima di lui hanno salutato Obama il presidente della Commissione europea Barroso, quello del Consiglio europeo Van Rompuy, il presidente del Consiglio italiano Mario Monti, in giacca scura, camicia azzurra e pantaloni chiari e rigorosamente senza cravatta. Prima di Hollande la cancelliera Angela Merkel in cardigan rosa

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Atene, guastafeste del G8

prev
Articolo Successivo

Marò in India, la corte respinge la richiesta di libertà su cauzione

next