Lascia il carcere Massimo Ciancimino. Il gip di Palermo Fernando Sestito ha concesso gli arresti domiciliari al figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo, Vito. Nel provvedimento, che ha accolto le istanze dei legali del figlio dell’ex sindaco, si parla di “affievolimento delle esigenze cautelari”.

Ciancimino, arrestato ad aprile per calunnia ai danni dell’ex capo della polizia Gianni De Gennaro, ha avuto poi una seconda misura cautelare per detenzione di esplosivo. L’ordinanza relativa alla calunnia gli era stata revocata ieri. Oggi la decisione sulla secondo provvedimento restrittivo relativo all’inchiesta nata dal ritrovamento di alcuni candelotti di dinamite nella casa del testimone della trattativa tra Stato e mafia.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

La spartizione dei posti in Finmeccanica
Da La Russa a Scajola: gli sponsor politici

next
Articolo Successivo

Lodo Mondadori, Cir ribatte: “Provata
corruzione, vicenda estranea alla politica”

next