E’ un cartellone ricco di appuntamenti importanti quello di “Ribalta Marea”, la manifestazione di Cesenatico giunta al suo ventesimo anno. Otto serate di musica, comicità, balletto e teatro al Teatro all’aperto di via dei Cappuccini, organizzate dal Comune di Cesenatico dal 10 luglio al 31 agosto.

Si parte venerdì 8 luglio con la Compagnia Balletto Classico Liliana Cosi e Marinel Stefanescu in “Omaggio al classico”, spettacolo di danza in due tempi.

Sabato 9 l’Arena Cappuccini ospiterà il concerto di Yann Tiersen, il compositore francese da molti paragonato a Nino Rota e a Eric Satie, noto ai più per aver scritto le musiche della colonna sonora de “Il favoloso mondo di Amelie”.

Registra già il tutto esaurito il nuovo spettacolo di Maurizio Crozza, “Fenomeni”, in programma sabato 16 luglio. Il comico genovese racconta, con la sua comicità sorniona e graffiante, l’Italia delle più spericolate acrobazie, perché le cose facili, si sa, ci annoiano: Fiat che salva Chrysler, Termini Imerese che chiude per salvare una fabbrica a Detroit, la Freccia Rossa che batte in velocità l’aereo mentre in alcune tratte lo stesso treno è battuto dalla bicicletta. I “fenomeni” insomma siamo proprio noi, e ci sarà di che ridere e riflettere.

Nell’anno delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia non poteva mancare l’omaggio della Riviera: il 29 luglio sarà in scena il monologo “I potenti d’ira e d’amore”, il Risorgimento raccontato dall’attore romagnolo Roberto Mercadini.

Ancora balletto giovedì 4 agosto con la showgirl Rossella Brescia che si cimenterà in una “Carmen”, mentre il 12 agosto è la volta della rivelazione Raphael Gualazzi, una delle poche cose buone che ogni tanto, incidentalmente, lo stanco Festival della Canzone di Sanremo riesce a sfornare. Il pianista e cantante presenterà il suo album “Reality and fantasy” che da mesi sta portando con successo in tour nei teatri italiani, mix riuscito di jazz, blues e fusion in salsa vagamente caposseliana, che, si sa, i padri sono difficili da uccidere.

Il 23 agosto l’unica serata ad ingresso gratuito con il “Ju Ju Memorial” dedicato al batterista Giulio Capiozzo, fondatore dello storico gruppo degli Area di Demetrio Stratos. Capiozzo morì a Cesenatico nel 2000: da allora ogni anno la città lo ricorda con una serata in suo onore.

Luciana Apicella

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Centinaia di comparse
per la Certosa di parma

prev
Articolo Successivo

Dagli Appenni al Delta, fino a Berlino
L’estate sui pedali dei cicloamatori

next