E’ da circa un ventennio che i Marlene Kuntz si sono affermati come gruppo di culto dell’underground musicale italiano: l’11 febbraio partirà da Levico (Tn) il nuovo tour della band cuneese durante il quale presenterà dal vivo l’ultimo album uscito lo scorso 23 novembre Ricoveri virtuali e sexy solitudini, ‘un disco schietto e diretto che vomita smarrimento, solitudine, straniamento per questa nuova modalità di vivere ed esprimersi, in un mondo virtuale fatto di evanescenza e brevità, dove ognuno può trovare una sua personale soluzione, anche sexy”.

Il titolo del disco racchiude comunque solo in parte l’essenza del progetto, per quanto vi siano espliciti riferimenti a ciò che esso prefigura. Il “Ricovero virtuale” è infatti il luogo in cui ci si ritrova sempre più spesso nella propria quotidianità, quasi cercando un rifugio inconsapevole: ovvero Internet, la sua connettività, la sua necessità di velocità e la sua facilità di accesso a ogni informazione. E senza accorgersene l’uomo diventa sempre più individualista e, fatalmente, solo. E’ un album – afferma la band – che va controcorrente e non cerca l’approvazione di chi ascolta.

L’uscita del disco è stata anticipata dal primo singolo “Paolo anima salva”, seguito dal secondo “Un piacere speciale” uscito il 2 febbraio.
Durante i concerti la band sarà accompagnata da un progetto visivo curato dai video-artisti Masbedo (Niccolò Masazza e Jacopo Bedoni) che hanno realizzato i video dei due singoli disponibili online su YouTube. Nel corso del tour, assieme a Cristiano Godano, Luca Bergia e Riccardo Tesio, saliranno sul palco Davide Arneodo (tastiere, violino e percussioni) e Luca Lagash Saporiti (basso).

Da segnalare inoltre l’uscita del libro Un rampicante del cuore in dirittura finale (Edizioni Arcana Collana Songbook – 250 pp. 17,50 euro) a cura di Elisa Orlandotti e degli stessi Marlene Kuntz, che analizza parola per parola i versi delle canzoni Sonica, 3 di 3, Lamento dello sbronzo, Nuotando nell’aria e tutte le altre, guidando il lettore in un percorso immaginifico tra i testi della band. Il volume, presenta una visione completa e inedita delle collaborazioni che hanno arricchito la carriera del gruppo piemontese, raccogliendo testimonianze relative alle partecipazioni a progetti discografici, concertistici e cinematografici di artisti quali Gianni Maroccolo, La Crus, Perturbazione, Ginevra di Marco, Francesco Magnelli.

Queste le date del Tour:

18 Febbraio Torino, Hiroshima Mon Amour
19 Febbraio Bologna, Estragon
4 Marzo San Benedetto del Tronto (AP), Palariviera
5 Marzo Milano, Alcatraz
11 Marzo Roma, Alpheus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Non c’è lavoro?
Me lo invento

next
Articolo Successivo

Il pozzo

next