Suona come un disco degli anni ’70, sospeso tra Led Zeppelin, Deep Purple e Black Sabbath.

Black Country Communion è il nuovo supergruppo formato da Glenn Hughes, Joe Bonamassa, Jason Bonham e Kevin Sherinian che esplora in profondità le radici del rock-blues e dell’hard-rock.

Più che scriverlo voglio farvelo ascoltare, raccontandolo a voce: clicca qui

Per la realizzazione tecnica grazie a Cristiano Ghidotti di pianetarock
Per la musica a Warren Rodgers

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Peter Gabriel: una notte all’Arena

next
Articolo Successivo

Haiti, la musica ai tempi del colera

next