“E’ venuto il momento che l’Italia si dia una seria politica industriale nel quadro europeo, secondo le grandi coordinate dell’integrazione europea”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha Mestre ha partecipato all’intotolazione di una piazzetta a Gianni Pellicani. “Abbiamo bisogno di questo – ha detto ancora – per l’occupazione e per i giovani che oggi sono per noi il motivo principale di preoccupazione”.

“Abbiamo bisogno di questa politica industriale per l’occupazione e per i giovani – ha proseguito il presidente della Repubblica – , giovani che sono per noi motivo principale di preoccupazione, attorno alla questione dell’occupazione giovanile si stringono i nodi dell’economia”. Proseguendo nella sua analisi del problema giovanile, Napolitano ha aggiunto: “C’e’ una nuova categoria di giovani che non sono impegnati né in processi formativi, né lavorativi, né in processi di addestramento al lavoro. Noi dobbiamo dare delle risposte su tutti questi terreni tenendo conto dei limiti stretti in cui si muove l’azione pubblica e tenendo conto delle risorse nel bilancio dello Stato, punto ineludibile per governo e opposizione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Contro il regime il 2 ottobre in piazza a Roma anche Tabucchi e la Mannoia

next
Articolo Successivo

A Mirabello per dispiacere alla Brambilla

next