/ / di

Alberto Bagnai Alberto Bagnai

Alberto Bagnai

Professore associato di Politica economica, Facoltà di Economia, Uni. G.D’Annunzio, Pescara

Sono entrato in ruolo nell’università italiana nel 1996, e dal 2005 insegno Politica economica presso l’Università Gabriele d’Annunzio di Pescara. Collaboro con il Centro di ricerca in economia applicata alla globalizzazione dell’Università di Rouen (Francia) e con l’International Network For EconomicResearch di Bonn (Germania). Nella mia attività di ricerca mi sono occupato soprattutto di problemi di sostenibilità del debito pubblico ed estero, di economia europea e di economie emergenti, e delle relazioni fra commercio e crescita, scrivendo saggi su riviste e volumi specialistici per lo più all’estero. Da quando i miei temi di ricerca sono (purtroppo) diventati di attualità ho affiancato all’attività di ricerca all’estero quella di divulgazione in Italia, prima collaborando con testate quali lavoce, e poi “mettendomi in proprio” su goofynomics.In Italia ho pubblicato nel 2010 per Franco Angeli La crescita della Cina (con C.A. MongeauOspina), nel 2012 per Imprimatur Il tramonto dell’euro (insignito del Premio del Club Canova di Letteratura Economica e Finanziaria), e nel 2014 per il Saggiatore L’Italia può farcela.

Post di Alberto Bagnai

Zonaeuro - 24 gennaio 2015

Eurozona: quelli che ‘nel 1997 i tassi erano al 14%’

In occasioni precedenti ho avuto modo di rimarcare che i lettori di questo blog non apprezzano il mio stile, eccessivamente ironico e barocco. Accetto la sfida, e vengo incontro alle anime belle urticate dal mio sarcasmo, proponendo loro un fact checking scritto in una prosa scarna: attica, direi, visto che fra pochi giorni la Grecia […]
Economia & Lobby - 18 gennaio 2015

Franco svizzero, la sottile linea tra protezione e bolla speculativa

La decisione della Banca Nazionale Svizzera (BNS) di sganciare il franco dall’euro, determinandone un brusco rincaro, ha colto tutti di sorpresa. Gli industriali svizzeri già se ne lamentano: per valutare il significato di questa mossa è quindi utile ricordarne motivazioni e conseguenze. Già a fine 2008 lo sconquasso causato dalla Lehman Brothers aveva spinto al […]
Zonaeuro - 11 gennaio 2015

Charlie Hebdo: quelli che ‘ci vogliono gli Stati Uniti d’Europa per sconfiggere il terrorismo’

Come molti di voi (esclusi i complottisti), anch’io detesto cordialmente i complottisti. Sapete, quelli che si avventurano in complesse ricostruzioni dei moventi occulti di quanto vediamo accadere, all’insegna del “niente è come sembra”. Sarà anche così, ma vi assicuro che non c’è niente di più istruttivo di un quarto d’ora passato con un politico (di […]
Zonaeuro - 6 gennaio 2015

Uscita dall’euro: quelli che ‘la benzina andrebbe a 3000 lire’

Io, teoricamente, sarei di sinistra, e in pratica, come avrete capito, sono uno che se la crede molto. Sarà quindi per la legge morale che ci impone di trovare insopportabili negli altri i propri difetti che non riesco proprio a reggere la stolta e boriosa presunzione di molti intellettuali “de sinistra” di essere culturalmente e […]
Economia & Lobby - 3 gennaio 2015

Draghi e Renzi: i flop che ci aspettano nel 2015

Il 2015 ci proporrà due fallimenti e un mezzo successo, tutti disastrosi per noi. Il primo fallimento sarà quello del big bazooka di Mario Draghi. La montagna dell’acquisto “massiccio” di titoli di Stato, qualora si traducesse in fatti, partorirebbe comunque il topolino della deflazione. Gli economisti ormai sanno che l’economia non funziona come pensava Milton […]
Zonaeuro - 1 dicembre 2014

Uscita dall’euro e svalutazione: quelli che ‘il marco passò da 1880 lire a 1500 lire’

Per carità, siamo in democrazia, siamo in un paese civile, e le opinioni vanno rispettate, si intende, ci mancherebbe, siamo uomini di mondo, va da sé… Ma mentre tutti si preoccupano per le opinioni, ai fatti, ai poveri, nudi fatti, chi ci pensa? È lecito tutelare un’opinione, quando questa stupra i fatti? In fondo, anche […]
Zonaeuro - 7 agosto 2014

Crisi economica: se volete l’euro, volete la recessione

Che sorpresa: siamo in recessione! Guardandovi intorno vi chiederete: perché, ne eravamo usciti? Tecnicamente sì. Nel 4° trimestre 2013 il Pil italiano era aumentato dello 0,13 % rispetto al terzo trimestre, portando il risultato annuo a un “esaltante” -1.85 %. Questo aumento, dopo nove diminuzioni consecutive, era il raggio di luce in fondo al tunnel […]
Zonaeuro - 21 maggio 2014

Euro, quelli che ‘ci vuole più Europa’

Ogni epoca ha i suoi crociati. A noi son toccati i “federalisti europei”. Sono quelli che son convinti che “Europa lo vuole”, e che qualsiasi mezzo sia lecito, anche l’uso della violenza, per guidare il gregge europeo verso la Gerusalemme Celeste degli Stati Uniti d’Europa. Un approccio che ho descritto nel post precedente, e la […]
Economia & Lobby - 19 maggio 2014

Euro, quelli che ‘se ne usciamo ci sarà la corsa agli sportelli’ (Diritto di replica)

Siamo al redde rationem. Mentre gli oligarchi, quelli per i quali i suicidi provocati dalla crisi sono “l’emersione di una contraddizione tale da aprire la strada a un progetto costituente europeo”, se ne stanno ben rinchiusi e defilati nei loro bunker, nelle strade, casa per casa, lotta un’improbabile armata Brancaleone di bambini soldato, mandati allo sbaraglio […]
Economia & Lobby - 23 aprile 2014

Euro, quelli che il “declino parte da lontano”

Poveri euristi! Glielo ha detto in faccia perfino Frits Bolkestein, uno degli artefici del Mercato Unico: “L’Unione monetaria è un esperimento fallito”. È successo a Roma, il 12 aprile, al convegno di a/simmetrie, dove 500 persone e un consistente drappello di imprenditori, sindacalisti e politici (Alemanno, Boghetta, Crosetto, Fassina, Messina, Salvini) hanno preso atto di […]