/ / di

Federico Mastrogiovanni Federico Mastrogiovanni

Federico Mastrogiovanni

Giornalista

Sono nato a Roma nel 1979 e dal 2009 vivo e lavoro come giornalista, fotoreporter e documentarista a Città del Messico. Ho preso una laurea in Sociologia alla Sapienza di Roma anche se non volevo fare il sociologo, e infatti sono finito a fare il giornalista. Poi in messico ho fatto un Master in Scienze Politiche e Sociali all’Universidad Nacional Autónoma de México per capire meglio questo paese un po’ folle.

In precedenza, in ordine sparso avevo lavorato per la rivista Latinoamerica, per il settimanale Carta e sono stato tra i fondatori dell’agenzia di informazione sull’America latina Andinamedia, un progetto ambizioso che mi ha insegnato tanto attraverso molti errori.

Dopo anni di precariato in Italia ho deciso di trasferirmi in Messico proprio quando la violenza dello Stato e del narco lo rendevano un posto molto distante da quello che si vede nelle pubblicità turistiche. Qui ho iniziato a collaborare con Il Fatto Quotidiano ma soprattutto con tanti giornali e radio stranieri, con enormi soddisfazioni. Attualmente scrivo sui temi della migrazione, desaparecidos, diritti umani, narcotraffico e movimenti sociali latinoamericani, mettendomi spesso in situazioni problematiche pur di portare a casa una bella storia.

Ho documentato il colpo di stato in Honduras nel 2009 e il terremoto ad Haiti nel 2010 e oggi lavoro al mio primo documentario sui desaparecidos del Messico.

radicalshock.wordpress.com

Blog di Federico Mastrogiovanni

Mondo - 4 luglio 2013

Datagate, l’Europa e il discorso dello schiavo

C’è un aereo presidenziale su cui vola un presidente di una democrazia amica dell’America latina. Sta viaggiando per i fatti suoi sopra l’Europa quando scopre che non può sorvolare l’Italia, la Spagna, la Francia e il Portogallo. Dicono che non può farlo perché a bordo del suo aereo presidenziale, che in quanto tale gode di […]
Mondo - 22 dicembre 2012

Messico, il ritorno degli zapatisti

In silenzio, sotto la pioggia, in colonne ordinate, migliaia di zapatisti sono scesi dalle loro comunità nelle montagne del sudest messicano del Chiapas e hanno “occupato” pacificamente le strade di San Cristobal de las Casas, Ocosingo e Las Margaritas. Marciando con in mano la bandiera dell’Ezln (nera con una stella rossa) e la bandiera messicana, […]
Cronaca - 24 ottobre 2012

I Marò e il patriottismo selettivo della Ferrari

La gloriosa e nazional popolare Scuderia Ferrari, in un impeto di patriottismo totalmente disinteressato e puro, ha deciso di correre in India con la bandiera della marina militare al posto del normale tricolore per dimostrare il suo sostegno ai marò trattenuti in India. Glissando sull’ironia del caso, per cui da una parte sbandiera (è proprio il caso […]
Mondo - 12 ottobre 2012

Conversazioni casuali sul corpo morto di Fidel

“Insomma, Boris, dimmi la verità, Fidel è morto o no?” domando al mio amico Boris, cubano d.o.c., come dimostra il nome russo, in Messico per fare un dottorato in scienze politiche. “Ma che morto? Quello sta meglio di noi. Sono solo voci. Se fosse morto ogni volta che circolava una voce sarebbe già risorto almeno […]
Media & Regime - 6 ottobre 2012

Yoani Sánchez e il benaltrismo in America Latina

NEWS_63406 Già per altri post sono stato tacciato di “benaltrismo” da qualche lettore che certamente non fa giornalismo in America Latina, per cui mi tolgo un sassolino dalla scarpa senza troppo timore. Non desidero occuparmi direttamente di ciò che è accaduto a Yoani Sánchez, del suo arresto e di quello di sedicenti attivisti per i diritti […]
Società - 9 agosto 2012

Schwazer: la pagliuzza e la trave

E riparte la doppia morale dell’italiano. Tutti a dare addosso a Alex Schwazer. E il Coni se lo magna vivo, i giornali lo spolpano, non gli pare vero, e via la pistola e via il tesserino e fuori dal glorioso Corpo dei Carabinieri, nei secoli fedeli. Quanto ci si sente bene a essere giudici. Quanto […]
Cervelli in fuga - 1 agosto 2012

Monti e la generazione perduta

Niente. Non ci riesco. Non resisto, devo scriverlo per forza questo post. Sono giorni che cerco di pensare ad altro, di fare finta di niente, di non dare troppo peso a certe cose. Questo post lo devo scrivere. È che proprio al presidente Mario Monti manca il senso della misura. Da giorni leggo opinioni, commenti a differente […]
Mondo - 22 luglio 2012

Stragi di serie A e stragi di serie B

Il “killer di Denver” vestito da cattivo di Batman dopo aver massacrato dodici persone (dodici e non 12, perché il numero dei morti, come scrive Erri De Luca, merita di essere scritto per esteso, non sono mele) si è guadagnato le prime pagine dei giornali di tutto il mondo. Tutti parlano di lui. È una […]
Mondo - 16 luglio 2012

Il Messico santifica il narco

Il Messico affonda in modo sempre più drammatico nella violenza e nella corruzione. Forse è un Paese che ha solo bisogno di qualche altro santo in paradiso che risolva ciò che gli umani non riescono a fare. E per questa ragione da qualche tempo c’è un santo nuovo di zecca, un santo popolare. Si chiama […]
Mondo - 3 luglio 2012

Elezioni in Messico, in ventimila contro la vittoria di Peña Nieto

Piove su Città del Messico. Piove a dirotto sulle migliaia di persone che dal primo luglio scendono in piazza a denunciare le porcate di queste elezioni. Diluviava ieri sotto al monumento alla Revolución quando ventimila persone si coprivano come potevano, a gridare che “né il vento né la pioggia ci fermeranno”, a sfidare quello che […]
“Nelson Mandela in stato vegetativo, parenti pensano di staccare spina”
Francia, Marine Le Pen perde l’immunità. Rischia processo per odio razziale

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×