/ / di

Expo No Crime

Expo No Crime è il primo intergruppo interistituzionale che vuole coagulare i rappresentati della Regione Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Milano in un percorso di vigilanza, dibattito e confronto nella realizzazione dell’Expo 2015. Un luogo di partecipazione di politici, associazioni, movimenti, giornalisti, liberi cittadini dove fare domande ma soprattutto provare a costruire risposte. Un segnale chiaro per chi oggi infila il malaffare nelle pieghe della sonnolenza lombarda. Per dire che sappiamo chi sono “le famiglie” e quali sono “i modi” al banchetto dell’Expo, ma adesso ci siamo anche noi.

Expo No Crime è la sede che a Milano non deve esistere che si riunisce sotto l’unico simbolo della responsabilità.
Il silenzio è un atto politico e non è nel nostro programma.
Adesso è l’inizio, costruiamolo insieme.

Per adesioni: exponocrime@gmail.com

La campagna è promossa da:
Giulio Cavalli (consigliere regionale della Lombardia dell’Idv)
Chiara Cremonesi (consigliere regionale della Lombardia di Sinistra, ecologia e libertà)
Pippo Civati (consigliere regionale della Lombardia del Pd)

Blog di Expo No Crime

Giustizia & Impunità - 14 luglio 2010

Politici e imprenditori, il Pirellone trema

“Il coso lo fa in prospettiva per le elezioni Regionali del 2010”. E il coso in questione è Angelo Giammario, consigliere del Pdl eletto alle ultime elezioni regionali (non indagato). Di lui parla Carlo Antonio Chiriaco, direttore sanitario dell’Asl di Pavia. Il suo interlocutore però non è una persona qualsiasi, ma un boss della ‘ndrangheta. […]
Giustizia & Impunità - 13 luglio 2010

‘Ndrangheta a Milano e quelle strane fotocopie

Quattro colpi al volto in un pomeriggio di luglio. A terra tra i tavolini di un circolo di combattenti a San Vittore Olona finisce Carmelo Novella, boss scissionista che in mente ha il progetto di distaccare la Lombardia dalla Calabria. Lui battezza i luogotenenti, decide le strategie dei vari gruppi. Una vero colpo “all’ortodossia della […]
Ambiente & Veleni - 6 luglio 2010

Allarme ecomafie nella Lombardia dell’Expo

La Lombardia passa dal decimo al nono posto nella classifica dell’illegalità ambientale in Italia. Tradotto: le mafie continuano ad operare e anzi tendono ad allargare i loro business anche al Nord. Nello smaltimento di rifiuti tossici sul territorio, nelle bonifiche irregolari, nell’utilizzo di materiali scadenti per le costruzioni. Basta leggere il rapporto Ecomafia 2010 presentato […]
Economia & Lobby - 6 luglio 2010

Un Expo fuori dal Comune…

Documenti, ancora secretati, ma che saranno pubblici a breve. E dove starebbe scritta nero su bianco l’ultima mossa sulla tavola di Expo: poteri straordinari al sindaco Moratti,  già commissario dell’evento. La questione, già calda, diventa rovente.  A dar fuoco alle polveri, la stucchevole discussione sulle are. Da un lato donna Letizia assieme al presidente della […]
Cronaca - 2 luglio 2010

Expo No Crime, parte la campagna di adesioni

Gli arresti a Milano che hanno portato in carcere 15 uomini legati a Francesco Valle (classe 1937), per gli amici Don Ciccio, hanno i soliti disgustosi ingredienti della ‘ndrangheta in Lombardia. Le solite caratteristiche che non dobbiamo mai dare per scontate in una Regione in piena fase di alfabetizzazione, che non dobbiamo stancarci di scrivere, […]
- 2 luglio 2010

Stile Scarface, la villa bunker di don Ciccio Porte blindate, cani e telecamere a vista

MILANO – Leoni e discoboli, cavalli alati e la copia del cristo redentore di Rio de Janeiro. Il tutto rigorosamente in marmo bianco a puntellare viottoli, prati all’inglese e una piscina. All’ingresso una targa: villa Angelina. Poco sopra un cartello annuncia l’ingresso del ristorante La Masseria. E’ questo il buen ritiro del boss Francesco Valle […]
- 2 luglio 2010

Expo, politica e ‘ndrangheta: un progetto svelato intercettazione dopo intercettazione

“L’uomo vestito di bianco che vedete nella fotografia è mio nipote, è latitante e ha cinque omicidi sulle spalle”. E’ la frase di apertura. Francesco Valle, classe ’37, detto don Ciccio, la utilizza ogni volta che deve minacciare qualcuno. Una scena rubata alla saga mafiosa dei Soprano, con la gigantografia del rampollo piazzata nel salone […]
Il comitato del malaffare
Quando la ‘ndrangheta incontrò Abelli
“per fare un percorso all’interno del Pdl”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×