Dopo una breve vacanza, Salvini si presenta a Montecitorio proprio nel giorno in cui i ministri degli Esteri e della Difesa Angelino Alfano e Roberta Pinotti riferiranno sulla missione navale in Libia. “Sono tre anni che lo diciamo: in Libia urge un blocco navale – ammonisce Salvini – e due navi in un porto libico servono a poco. Bisogna presidiare le coste e affondare le imbarcazioni degli scafisti”. Su Fincantieri poi è netto: “I francesi fanno i francesi: è il governo degli italiani che fa gli interessi degli altri”. Infine il fronte interno: “Sul decreto Sud valuteremo, spero non ci siano solite mancette. Io pronto a guidare il Paese, senza però raccattare su tutti quelli che in questi anni hanno difeso la poltrona sostenendo Renzi. Tipo Alfano: anche in Sicilia la Lega non sarà in coalizione con lui”.