Doppietta Ferrari in Ungheria. Sebastian Vettel partirà dalla prima posizione, dopo aver confermato nelle qualifiche gli ottimi tempi ottenuti durante le prove libere. Dietro di lui il compagno di scuderia Kimi Raikkonen. Seconda fila per le Mercedes, con Valtteri Bottas e Lewis Hamilton rispettivamente in terza e quarta posizione. Quinta e sesta le Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Settima la Renault di Nico Hulkenberg, alle sue spalle la McLaren di Fernando Alonso. Era da 12 anni che entrambe le Ferrari non partivano dalla prima fila nel circuito dell’Hungaroring per il Gran Premio di Ungheria, che si correrà domenica 30 luglio, alle ore 14.

“La macchina è stata incredibile tutto il giorno. Abbiamo fatto progressi, la pista mi piace tantissimo. C’era tanta gente e il succo delle corse è questo – il commento di Vettel – È stato incredibile andare così forte, ma ora attendiamo domenica. Stiamo lavorando sodo, le ultime gare non sono state grandiose ma questo non conta. Sono contento del livello raggiunto, dobbiamo ricordare a che livello eravamo 12 mesi fa e dove siamo ora”.  L’obiettivo principale è domani, ma siamo partiti nel modo migliore. Non guardo ai numeri, è presto per parlare. Oggi le cose sono andate bene ma dobbiamo spingere al massimo in gara. Avremo una grande iniezione di fiducia, non poteva andare meglio oggi”, ha concluso il tedesco.

Già dalla terza sessione di prove le aspettative erano alte. Il leader della classifica piloti, Sebastian Vettel, aveva infatti fermato il cronometro a 1’17”017, alle sue spalle il compagno di squadra Kimi Raikkonen, +0”475. Staccate le Mercedes con Valtteri Bottas a +0”897, quinto Lewis Hamilton, +1”417, quarto crono per la Red Bull di Max Vestappen, +1”117.  Sesto tempo per la McLaren di Stoffel Vandoorne, +1”621, settima la Renault di Nico Holkenberg, +1”682, ottava la Red Bull di Daniel Ricciardo, ieri il più veloce, a +1”679.