È morta negli Stati Uniti a 40 anni Maryam Mirzakhani, la prima donna – e prima cittadina iraniana – insignita della prestigiosa medaglia Fields per la matematica. La scienziata aveva sofferto di un tumore al seno, che si era diffuso alle ossa. Mirzakhani aveva ottenuto nel 2014 il premio, soprannominato ‘Nobel della matematica’ e consegnato ogni quattro anni ai matematici under 40. Le era stato conferito per le sue ricerche su geometria complessa e superfici iperboliche. A dare la notizia della morte sono stati i familiari e amici della matematica, tra cui lo scienziato della Nasa Firouz Naderi che ha scritto su Instagram: “Una luce si è spenta oggi, mi spezza il cuore”.

Cresciuta nell’Iran post-rivoluzione khomeinista – era nata nel ’77Mirzakhani si era già distinta in gioventù vincendo due medaglie d’oro alle Olimpiadi della matematica. Nel 2004 aveva ottenuto un Phd ad Harvard e poi aveva iniziato ad insegnare a Stanford.

La professoressa Frances Kirwan, membro del comitato di selezione del premio ‘Field’ per l’università di Oxford, aveva commentato così la vittoria della Mirzakhani: “Spero che questo premio ispiri molte giovani donne e ragazze in questo paese e nel mondo a credere nelle loro abilità e a puntare a diventare le prossime medaglie Fields del futuro”.