“Ecco le immagini della violenta protesta di un gruppo di #migranti a Casteldaccia (#Palermo): si vedono volare sedie, tavoli e letti dalla finestra! Se fosse passato qualcuno, potevano ammazzarlo! Questi ANIMALI vanno rimandati a casa loro!”. E’ quanto scrive su Facebook Francesco Vozza, coordinatore palermitano di ‘Noi con Salvini’, commentando la protesta di un gruppo di minori migranti ospiti di un centro d’accoglienza di Casteldaccia. I ragazzi ieri avevano lanciato in strada masserizie e altre suppellettili perché non sarebbero stati autorizzati dalla struttura a festeggiare l’ultimo giorno di Ramadan.

Vozza non è nuovo a commenti di questo tipo. Durante la campagna per le elezioni amministrative di Palermo aveva pubblicato su Facebook un altro post nel quale attaccava Md Alamin, candidato al consiglio comunale nella lista Sinistra comune e rappresentante della comunità del Bangladesh alla consulta delle culture di Palermo. “Se volete riempire Palermo di clandestini, allora votate sto tizio e il suo amico Orlando. Se invece volete bloccare l’invasione e avere una città libera dalla delinquenza, votate me”. Una dichiarazione dalla quale avevano preso le distanze anche i dirigenti regionali della lista “Noi con Salvini”.