“Farò un movimento politico, l’ho già programmato, scenderà in campo tra un po’, con persone meravigliose. Ho voluto tutti giovani a fianco a me, con meno di 40 anni, tutti laureati. Il nome? Il movimento si chiamerà Libertà e Onestà“. Lo annuncia ai microfoni di Ecg Regione (Radio Cusano Campus) l’ex agente dei vip, Lele Mora, che precisa: “Io non mi candiderò, non potrei neanche perché sono residente in Svizzera. Il mio movimento punterà ad aiutare chi ha bisogno, siamo un Paese alla disperazione. Renzi? L’ho stimato davvero tanto, ma mi ha deluso sotto alcuni aspetti e ad oggi non prenderei niente di ciò che ha fatto”. Uguale delusione per il M5S: “Si sta dimostrando per quello che è. Non può esistere un padre padrone in un movimento. Secondo me, morendo la testa di questo partito si spegnerà anche il resto del movimento, che nel breve futuro però continuerà a prendere molti voti, visto che in Italia sono tutti insoddisfatti della politica. Il movimento che farò io darà una casa a tutti, da mangiare bene per tutti, una pensione uguale per tutti, di almeno mille euro al mese“. Poi chiosa: “Riguardo al mio movimento, voglio che la mia immagine sia abbinata a quella di un grande uomo che è morto per le ingiustizie e che è stata la prima vittima delle ingiustizie: Enzo Tortora