Il video è stato girato a Los Angeles dalla 13enne Fatima Avelica Gonzalez che, in lacrime e singhiozzando, ha ripreso l’arresto del padre, avvenuto mentre la stava accompagnando a scuola. L’uomo, un messicano di 48 anni negli Stati Uniti da 20 anni, era senza documenti e per questo è stato caricato in auto e portato via dalla polizia. Il tutto davanti agli occhi della figlia disperata e dei fratelli. Il video ha fatto il giro del web e dei media, scatenando un’ondata di polemiche per la stretta di Donald Trump  sull’immigrazione irregolare. Le autorità americano hanno spiegato che l’uomo era stato condannato nel 2009 per guida in stato d’ebrezza e aveva ricevuto un ordine di espulsione del 2014.