Donald Trump punta il dito contro Barack Obama, accusandolo di “essere dietro” le fughe di notizie che hanno caratterizzato il primo mese della sua amministrazione. E’ quanto dichiarato dal presidente degli Stati Uniti durante un’intervista al programma Fox and Friends della Fox News. Il capo della Casa Bianca ha inoltre accusato il predecessore di essere responsabile dell’organizzazione delle proteste contro i repubblicani questo mese in varie città americane: “Io credo che dietro vi sia il presidente Obama” e “la sua gente“.

Per quanto riguarda “la mano di Obama dietro questi fatti”, è “la politica. Probabilmente continuerà“, ha proseguito Trump nel corso dell’intervista alla Casa Bianca di cui Fox News ha trasmesso anticipatamente una breve parte in attesa di diffondere l’intero colloquio questa mattina, a poche ore dall’intervento di Trump al Congresso. Nel corso del colloquio uno dei tre giornalisti afferma che il gruppo che fa capo a Obama, presumibilmente Organizing for Action, contribuisce all’organizzazione delle dimostrazioni degli attivisti e chiede al presidente se sospetti lo stesso ex presidente di nascondersi dietro questi sforzi: “Credo di sì”, la risposta.