“Come sempre più spesso avviene nel giro di Matteo Renzi non si capisce bene dove inizia la politica e dove cominciano gli affari”. Così il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio a 8 e mezzo, trasmissione di La7, risponde alla domanda di Lilli Gruber sulle ragioni del viaggio dell’ex premier in California. “C’è una certa nebulosa in questa improvvisa missione di Renzi in cui si accompagna ad un uomo d’affari come Marco Carrai. Se poi sento dire che lui è lì per studiare se c’è vita su Marte o un antidoto al populismo, sarebbe bastato andare nella piazza dei tassisti e degli ambulanti che il suo governo aveva deciso di fregare con un emendamento notturno. Ho l’impressione – conclude Travaglio – che per trovare gli antidoti alla cosiddetta antipolitica, bisogna affacciarsi alla finestra in Italia, non in California”.