Virginia Raggi? A Roma sta facendo porcherie, cioè tutto ciò che neanche Alemanno aveva osato. Lei e la sua truppa di devastatori. Ormai è una macchietta“. Così a Ecg Regione (Radio Cusano Campus) il senatore del Pd, Stefano Esposito, sulla situazione dei trasporti a Roma. “Atac annega nei debiti” – continua – “ma premia i dirigenti con quasi 2 milioni di euro per 52 direttori dell’azienda. La cifra cifra di 2 milioni di euro come premio ai dirigenti è in difetto in base ai miei calcoli. Credo che i soldi siano di più. La colpa è della Raggi e della Meleo e di chi firma questa porcheria. La giunta M5S e la Raggi sta pagando la cambiale elettorale per i voti ottenuti”. E aggiunge: “Ieri la Raggi è andata a parlare con gli operai e gli autisti al deposito di Magliana e ha detto che l’Atac non verrà mai privatizzata. E ti credo, quale privato butterebbe via i soldi così. Una azienda che non ha i soldi, che continua a non fare la manutenzione, mette soldi sui conti correnti di dirigenti che andrebbero cacciati. Non solo riassumono quelli che sono stati licenziati, premiano anche tutti gli altri”. L’ex assessore ai trasporti di Roma ne ha anche per Beppe Grillo e per il suo elogio della povertà: “Fantastico. E’ come se io domani dicessi forza Roma e poi mi beccassero a festeggiare lo scudetto della Juventus. E’ una presa per il culo, è una presa per il culo! Mentre in cucina preparavano ostriche e aragoste, Grillo davanti alla telecamera parlava di povertà. Ma almeno stai zitto!”