Senza grandi proclami sono iniziati, a Roma, i lavori in piazza Augusto Imperatore per il restauro del Mausoleo del più grande degli imperatori. “È stato appena avviato il primo lotto di lavori – ha confermato al Corriere della Sera il sovrintendente capitolino Claudio Parisi Presicce – che consiste nel restauro della parte esterna dell’edificio e della sua messa in sicurezza. Il cantiere è finanziato per 4 milioni e 275 mila euro con i fondi di Roma e altri due milioni del Mibact“. E all’ultimo momento sono stati salvati anche i 6 milioni di euro dell’unico sponsor privato, la Tim, finanziamento che permetterà la sistemazione della copertura del Mausoleo e la realizzazione degli impianti tecnologi interni. Gli altri tre lotti? Solo il secondo lotto è in fase di aggiudicazione ed è tra i più importanti perché riguarda la piazza e la zona intorno il Mausoleo secondo il progetto vincitrice della gara che, però, risale ormai a un decennio fa. Immobilismo che è stato raccontato da Servizio Pubblico nello speciale “Sepolta viva” andato in onda il 4 luglio 2013. Lo spettatore è stato accompagnato in un viaggio molto speciale nella città eterna e all’interno del Mausoleo da sempre chiuso al pubblico.