“Trump è il punto di non ritorno di un mondo dell’informazione che sta cambiando”. Così Beppe Grillo sull’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti, a margine di una manifestazione contro la concessione del status di mercato alla Cina a Bruxelles. Secondo Grillo, “Trumpo ha fatto un V-Day”, ovvero “era contro tutto, le donne, i gay, l’aborto eppure ha vinto”. Sempre secondo Grillo questo vuol dire che “le informazioni si di lui dei grandi giornali mondiali non le leggeva nessuno”. E rivolgendosi ai cronisti aggiunge: “Siete postdatati