“Trump è il punto di non ritorno di un mondo dell’informazione che sta cambiando”. Così Beppe Grillo sull’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti, a margine di una manifestazione contro la concessione del status di mercato alla Cina a Bruxelles. Secondo Grillo, “Trumpo ha fatto un V-Day”, ovvero “era contro tutto, le donne, i gay, l’aborto eppure ha vinto”. Sempre secondo Grillo questo vuol dire che “le informazioni si di lui dei grandi giornali mondiali non le leggeva nessuno”. E rivolgendosi ai cronisti aggiunge: “Siete postdatati

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, M5s: “Via le slot machine dal centro storico. Periferie? Limite vale per tutti i municipi”

next
Articolo Successivo

Roma, l’avvocato Antonella Giglio guiderà Ama: ‘Non sono contraria a priori a inceneritori. Più frigo in strada? E’ vero’

next