“La cena alla Casa Bianca di Renzi? Una mossa di teatro” – Così il vicepresidente della camera Luigi di Maio intervistato da Maria Latella su SkyTG24 sull’invito del presidente Barak Obama al premier italiano – “Avrei chiesto ad Obama di mantenere l’impegno di prendere 10.000 migranti, una loro responsabilità. Invece è stata una cena a somma zero, senza guadagnare nulla se non la possibilità per Renzi di riempire i giornali”. Infine interviene sul caso Atac, l’azienda dei trasporti di Roma – “A Roma c’è un grande problema. La settimana scorsa al senato  il Pd ha cercato di commissariare e togliere a Virginia Raggi l’azienda dei trasporti, perché evidentemente vogliono nascondere qualcosa”