“Accetterò totalmente i risultati di queste storiche elezioni solo se vinco io”. A poche ora dal duello con Hilary Clinton, Donald Trump ribadisce le sue affermazioni che mettono in dubbio la validità delle elezioni del prossimo 8 novembre. La scorsa notte durante l’ultimo dibattito, il leader repubblicano aveva dichiarato: “Accetterò il risultato elettorale? Non lo so, vedrò al momento”. Durante un comizio in Ohio Trump è tornato sulla questione aggiungendo: “Accetterò un risultato chiaro delle elezioni, ma mi riserverò anche il diritto di un ricorso legale in caso di risultato discutibile”.

Non si è fatta attendere la replica di Hilary Clinton che su Twitter ha dichiarato: “E’ terribile che un candidato presidenziale mini i pilastri della nostra democrazia, solo perché odia perdere”.


Sul tema è intervenuto anche il ministro della Giustizia statunitense Loretta Lynch: “Il sistema elettorale americano è sicuro: abbiamo fiducia in esso e non credo che facciano bene speculazioni in questo momento. Stiamo lavorando con tutti gli Stati americani – ha aggiunto – per garantire la sicurezza. Ogni Stato ha un sistema elettorale diverso. Le nostre elezioni sono sempre state monitorate a livello federale e abbiamo sempre garantito il diritto di tutti i cittadini al voto”. Contro il leader repubblicano sono arrivate poi le parole di Jeff Bezos, fondatore di Amazon. Secondo l’imprenditore americano “Donald Trump erode la nostra democrazia”.