“Cane, maiale, truffatore“. “Mi piacerebbe prenderlo a pugni“. Sembra uno dei personaggi dei film che lo vedono protagonista sul grande schermo, invece è Robert De Niro in persona. In un video, la star hollywoodiana si è scagliato contro Donald Trump. Gli strali dell’attore – tagliati in origine da un spot elettorale – stanno facendo il giro del web dopo l’ennesima bufera che si è abbattuta sul candidato repubblicano alla Casa Bianca, sorpreso in un audio a fare apprezzamenti volgari sulle donne.

“E’ così stupido. E’ un cane, un maiale. Un artista della stronzata, un disastro nazionale“, tuona De Niro, visibilmente contrariato. E ancora: “Mi fa arrabbiare il fatto che questo Paese sia arrivato al punto di consentire a quest’idiota di arrivare sin qui”. E poi aggiunge: “Dice che prenderebbe la gente a pugni in faccia. A me piacerebbe prenderlo a pugni”. Per poi chiosare: ‘E questo genere di persona che vogliamo presidente? Penso di no”.

L’attore e produttore americano aveva già attaccato contro il miliardario newyorkese il 16 agosto: al festival del cinema di Sarajevo il due volte premio Oscar, spiegava che Trump non dovrebbe correre per la presidenza perché “è completamente fuori di testa.