Bagarre durante L’Aria D’Estate (La7) sul caso Raggi. Protagonisti dello scontro: la giornalista de Il Corriere della Sera, Maria Teresa Meli, e lo storico Aldo Giannuli. Ad accendere la miccia della polemica è il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, che, ribadendo le colorite accuse contro il M5S, ieri sera espresse sul suo profilo twitter, e menzionando il vignettista de Il Fatto Quotidiano Mario Natangelo, definisce il deputato pentastellato Alessandro Di Battista “venditore di gelati coast to coast”. “Ma perché offende i venditori di gelati?” – scherza Meli, che sciorina le sue critiche ai vertici dei 5 Stelle, definendoli “bugiardi”e “incapaci” e citando l’articolo di Giampiero Calapà su Il Fatto Quotidiano. Non ci sta Giannuli, che insorge: “Sento dire che il M5S ha mentito. E va bene. Ma siamo in un Paese il cui presidente del Consiglio è Matteo Renzi, che dice almeno tre bugie al giorno. Documentatevi. E mi state facendo tutta questa storia su una bugia di Di Maio?”. “Di Maio rompe le scatole tutti i giorni” – replica Meli – “dicendo ‘Onestà, onestà, onestà’. E che rottura di…. Ci vuole coerenza”. Giannuli continua: “Si massacrano sempre quelli che non sono garantiti da posizioni di potere”. “Il vicepresidente della Camera non è garantito da posizioni di potere? Ma lei di che parla?”, controbatte la firma del Corriere. “Parlo del presidente del Consiglio” – risponde lo storico – “E a Renzi lei non rimprovera le bugie continue. Lei fa la giornalista al servizio del presidente del Consiglio“. “Io la querelo” – ribatte Meli – “Mi fa anche un piacere perché sono senza soldi. Così faccio finalmente due soldi alla faccia dei grillini, che sono una banda di…