Dopo aver acquistato settimana scorsa Josè Sosa per 7,5 milioni di euro, il Milan ha preso anche Mario Pasalic, ventunenne croato, dal Chelsea di Antonio Conte. Il giovane mediano arriva, però, in prestito e non è previsto un diritto di riscatto per i rossoneri. Sarà garantita alla società di via Aldo Rossi una prelazione nel caso in cui il club di Roman Abramovic – con cui il croato di origine tedesca non ha mai disputato un minuto indossando in partite ufficiali la maglia dei Blues – dovesse optare per una cessione definitiva del centrocampista.

Il calciatore è dotato di buona tecnica e dinamismo ed è in grado di ricoprire diversi ruoli a centrocampo: davanti alla difesa, centrale da regista e anche, all’occorrenza, trequartista. Nell’ultima stagione in campo con la squadra francese del Monaco, il ragazzo ha segnato 3 gol in sedici presenze, vincendo il 34% dei contrasti sul rettangolo di gioco. Il croato vanta due presenze nella nazionale maggiore. La speranza per la dirigenza rossonera è che il nuovo allenatore Vincenzo Montella, bravo a valorizzare i giovani, possa fargli fare il salto di qualità.