Vincenzo Montella aveva chiesto un nuovo centrocampista di qualità per migliorare il gioco del Milan. Il club guidato dalla cordata cinese ha raggiunto l’accordo per 7,5 milioni di euro con il Besiktas: José Ernesto Sosa, detto Principito, vestirà la maglia rossonera con un contratto biennale. Si tratta di una delle ultime operazioni di mercato effettuate da Adriano Galliani, prima di lasciare l’incarico di ad rossonero. “Il Milan per il proprio centrocampo e per il proprio gruppo cercava esperienza, professionalità e voglia di far bene. In te ha trovato queste componenti che sono quindi alla base del contratto che ci legherà con reciproca soddisfazione fino al 30 Giugno 2018. In bocca al lupo con la nostra maglia!”, si legge in una nota pubblicata sul sito ufficiale della società milanista. Il giocatore indosserà la maglia numero 23, in onore a Michael Jordan.

“Sono molto felice di essere qui, ora farò le visite mediche e speriamo vada tutto bene”. Sono queste le prime parole di Jose Sosa. Il calciatore argentino, ex Napoli, è arrivato il 17 agosto a Milano, dopo aver vinto il campionato scorso in Turchia con la maglia del Besiktas. “L’obiettivo ora è godermi questo momento, sono pronto ad iniziare questo nuovo percorso”, ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport. “E’ tempo di conoscere i nuovi compagni, lavorare sodo e assumersi la responsabilità di giocare in un grande club come il Milan”. José Sosa è pronto alla nuova avventura con la squadra allenata da Montella. “E’ stata una trattativa lunga ma adesso quello che conta è iniziare ad allenarsi con la squadra e mettersi presto a disposizione dell’allenatore – ha proseguito ai microfoni di Premium Sport – La scelta del numero 23? E’ un numero che per tutti gli sportivi rappresenta qualcosa di grande perché è il numero Jordan. E’ un omaggio allo sport, uno stimolo a migliorarsi sempre. E poi sinceramente non c’erano tanti numeri liberi”, ha concluso l’ex giocatore anche di Bayern Monaco e Atletico Madrid.

Bacca: “Sono rimasto al Milan per conquistare l’Europa” – “Giocare in Europa per me è molto importante e, lo dico sinceramente, è questo uno dei motivi per cui ho pensato di andare in una squadra che giocasse la Champions. Però, a mente lucida ho pensato che, il giorno che ho preso la decisione di venire al Milan, ho rinunciato a giocare la Champions con il Siviglia. Il mio desiderio è quello di giocare in Europa con la maglia rossonera”. Sono le parole dell’attaccante colombiano, che a luglio aveva dato l’ok per un suo trasferimento in Premier League sponda West Ham, al canale tematico del club di via Aldo Rossi. “Ne ho parlato con la mia famiglia e non volevamo lasciare il Milan senza aver raggiunto questo obiettivo – prosegue Bacca -. Sono un giocatore ambizioso, non sono riuscito a raggiungere questi risultati lo scorso anno, ma sono sicuro che insieme ai miei compagni lavoreremo per raggiungere l’Europa”.