Rudy Guede, unico condannato a 16 anni per l’omicidio di Meredith Kercher (uccisa a Perugia il primo novembre 2007), si è laureato con 110 e lode in Scienze storiche del territorio e della cooperazione internazionale all’Università di Roma Tre. La discussione è avvenuta nel carcere di Viterbo. Guede ha annunciato che ora si iscriverà, sempre all’ateneo romano, al corso di laurea magistrale in Storia e ambiente. Il ragazzo si è presentato alla discussione della tesi in camicia bianca e jeans, lo stesso abbigliamento che indossava quando nei giorni scorsi è uscito dal carcere Mammagialla di Viterbo per il primo permesso premio. Davanti alla commissione ha però indossato una giacca blu che gli è stata prestata da Claudio Mariani, il criminologo che coordina il gruppo di lavoro che lo assiste. La sua esposizione è durata una quarantina di minuti e al termine i docenti universitari hanno rivolto diverse domande all’ivoriano. Ad assistere alla cerimonia di laurea ci sono, tra gli altri, due amici e una ex maestra di Guede, giunti appositamente da Perugia. “Rudy è un ragazzo che ha fatto un brillante corso di studi, ha percorso una strada insieme a persone che hanno creduto in lui”, ha detto Claudio Mariani, criminologo che coordina il gruppo a sostegno dell’innocenza di Guede