Era in corso lo spettacolo dei fuochi artificiali sulla promenade Des Anglais, il lungomare di Nizza, per la festa nazionale del 14 luglio. Centinaia, migliaia di francesi e turisti in strada. All’improvviso un camion di 15 metri è partito a tutta velocità e si è scagliato a “80 chilometri all’ora” sulla folla per un lungo tratto della promenade, forse due chilometri. Procedeva a zigzag per falciare il maggior numero di persone. L’autista, poi, sparava all’impazzata colpi di mitra sui passanti. Un minuto e mezzo di terrore che ha provocato un massacro. Almeno 80 i morti e oltre cento in feriti, di cui 18 – dice il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve – in condizioni di assoluta criticità. La prefettura, citata dalla stampa francese, parla di “attentato premeditato” e chiede agli abitanti di restare barricati in casa. E l’inchiesta sulla strage di Nizza è stata affidata alla procura antiterrorismo.

L’autista del tir – a bordo del quale sono state trovate armi, fucili e granate – è stato ucciso dalla polizia. Si tratta di un francese “di Nizza di origini tunisine di 31 anni”, riferisce il quotidiano locale Nice-Matin che, secondo l’emittente iTele, era noto alla polizia per reati di piccola entità, mentre non era noto ai servizi. E’ stato riconosciuto perché portava con sé il documento di identità. Il mezzo sul quale era a bordo è stato crivellato dalle forze dell’ordine. Ma uno o più suoi complici, riferiscono alcuni media, sarebbero fuggiti. La polizia cerca in ogni caso altre persone. Gli analisti sentiti dai media a caldo dopo l’attacco parlano di una “nuova modalità di attacco”, mai vista in Europa ma già utilizzata in Medio Oriente. E anche il Site, che monitora i siti jihadisti, ricorda che Al-Qaeda in passato aveva suggerito di utilizzare pick-up per “uccidere chi non è fedele ad Allah“. Intanto in rete i sostenitori dell’Isis celebrano la strage.

LA CRONACA DELLA NOTTE DEL 14 LUGLIO
(clicca qui per la cronaca ora per ora del 15 luglio)

ore 4.19 – Cazeneuve: “80 morti”
“E’ un bilancio estremamente pesante: 80 persone sono morte, 18 sono in stato d’urgenza assoluta” e ci sono numerosi feriti: è quanto ha riferito in diretta da Nizza il ministro dell’Interno, Bernard Cazeneuve, esprimendo “immensa tristezza” alle famiglie delle vittime per questa “tragedia”.

ore 4.00 – Hollande: “Innegabile che sia terrorismo. 77 vittime accertate, molti bambini”
Quello di Nizza è “un attacco di cui non si può negare il carattere terroristico”: lo ha detto il presidente francese Francois Hollande (qui l’intervento).

ore 3.15 – “Autista del tir è un 31enne di origini tunisine” 
L’autista del camion che si è scagliato contro la folla a Nizza è un francese “di Nizza di origini tunisine di 31 anni”: è quanto riferisce Nice Matin, il grande quotidiano locale.

ore 3.14 – Juncker: “Uniti contro l’odio e la violenza”
Uniti contro l’odio e la violenza. Un minuto di silenzio in memoria delle vittime all’Asem”. Lo scrive su Twitter il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker, in Mongolia per il summit Asem.

ore 3.04 – Farnesina, verifiche su eventuale coinvolgimento di italiani
A seguito dei tragici eventi di Nizza, la Farnesina ha immediatamente attivato la propria Unità di Crisi che, in stretto contatto con il Consolato, l’Ambasciata a Parigi e le autorità locali, sta seguendo l’evolversi degli eventi e verificando l’eventuale coinvolgimento di connazionali. Lo fa sapere il ministero degli Esteri in una nota.

ore 3.03 – “Almeno 80 morti”
Il bilancio delle vittime dell’attentato di Nizza sale ad almeno 80 morti. Lo riferisce Le Figaro che cita fonti della sicurezza francese.

ore 2.55 – Consiglio francese musulmano: “Condanna a attacco spregevole”
“La Francia è stata colpita ancora una volta da un attentato di una gravità estrema”. Lo scrive in una nota il Consiglio francese del culto musulmano condannando “con grande vigore questo nuovo attacco odioso e spregevole che ha colpito il nostro Paese nel giorno della festa nazionale che celebra i valori della libertà, dell’uguaglianza e della fratellanza. Il CFCM sottolinea la sua solidarietà agli abitanti di Nizza, alle famiglie delle tante vittime e augura una pronta guarigione ai feriti, molti dei quali in gravi condizioni. Il CFCM invita in musulmani in Francia a cogliere l’opportunità della preghiera del Venerdì per rivolgere i loro pensieri alle vittime di questo barbaro attacco”

ore 2.52 – Le Figaro: “78 vittime”

ore 2.48 – Un testimone: “Altri tre uomini usciti dal camion”
Un testimone intervistato in diretta da Bfm-Tv dice che oltre all’autista ha visto altri “tre uomini” uscire dal camion bianco che si è scagliato contro la folla a Nizza. Una notizia che non trova ancora conferme ufficiali. Le autorità di Nizza parlano di diversi feriti con arma da fuoco

ore 2.46 – Merkel: “Siamo coi francesi”
“L’orrore dell’attacco di Nizza è difficile da rendere in parole. Tutti i pensieri sono con i nostri amici francesi”. Così il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel, Steffen Seibert.

ore 2.40 – “Un centinaio di persone si sono buttate in mare”
Un centinaio di persone, prese dal panico, durante l’attacco di questa sera a Nizza si sono gettate in mare davanti alla Promenade des Angleis per sfuggire alla morte. Secondo una fonte vicina all’Unità di crisi, come riporta Le Figaro, sono stati tutti soccorsi e recuperati

ore 2.28 – Al Qaeda e Isis: “Investiteli con l’auto”
Fu uno degli appelli ai lupi solitari in Europa e nel mondo del portavoce dell’Isis Adnani. “Spaccategli la testa con una pietra, squartateli con un coltello, o corretegli sopra con la vostra auto”, incitò Adnani, secondo quanto ricorda un tweet del Site, il sito di monitoraggio delle attività jihadiste sul web.
Sempre il Site riferisce che in uno dei numeri di Inspire, rivista del jihadismo, al Qaida suggerì di usare i camion come delle falciatrici, “non per tagliare l’erba ma per falciare i nemici di Allah”.

ore 2.16 – Obama: “Orrendo attacco terroristico”
Il presidente americano Barack Obama ha condannato “nei termini più duri quello che appare come un orrendo attacco terroristico” a Nizza. In una dichiarazione divulgata a Washington, Obama ha reso noto di aver offerto alle autorità francesi “ogni forma di assistenza di cui potrebbero aver bisogno per indagare su questo attacco e tradurre i responsabili davanti alla giustizia”. “Siamo solidali e partner della Francia”, ha dichiarato Obama.

ore 2.10 – “76 morti, 16 feriti gravissimi”
Si aggiorna ancora il bilancio dell’attentato di Nizza. Secondo quanto scrive Le Figaro sarebbero 76 i morti accertati e, tra i feriti, sarebbero 16 in gravissime condizioni.

ore 1.56 – Toti: “Liguria offre ospedali vicini al confine francese”
“La Regione Liguria ha offerto alle autorità francesi ogni aiuto possibile per i feriti attraverso gli ospedali vicini al confine. #Nizza”. Lo scrive su twitter il presidente della regione Liguria, Giovanni Toti.

ore 1.42 – “Almeno 74 morti”
E’ di almeno 74 morti e oltre 100 feriti, di cui 42 in condizioni critiche, il bilancio provvisorio della strage di Nizza. Lo scrive su Twitter Nice-Matin

ore 1.31 – Attivata assistenza psicologica
Christian Estrosi, presidente della regione francese di Provenza-Alpi-Costa Azzurra dove si trova Nizza, riferisce che è stato deciso di attivare una unità di assistenza psicologica al Centro universitario mediterraneo. Estrosi fa sapere inoltre che è stato attivato un numero per la richiesta di informazioni, che è 04 93 72 22 22.

ore 1.30 – Caccia ad altri complici
Secondo il ministero dell’Interno, citato dai media francesi, a Nizza gli inquirenti sono alla ricerca di eventuali complici dell’autista del camion che si è scagliato sulla folla della promenade des Anglais, ma confermano che non ci sono situazioni con ostaggi in corso né persone barricate. L’autista, ha dichiarato il viceprefetto, “è stato abbattuto”.

ore 1.23 – Inchiesta affidata alla procura antiterrorismo

ore 1.20 – “Il camion contro le persone come se fossero birilli”
“Il camion sterzava di continuo, per colpire più persone possibile, proprio come fossero dei birilli”. E’ il racconto di un giornalista del quotidiano Nice-matin, che si trovava sul lungomare quando il camion ha iniziato la sua folle corsa contro la folla.

ore 1.19 – “Il dramma più terribile nella storia della città”
Il presidente della regione di Nizza, Christian Estrosi, conferma che l’autista ha sparato contro la folla e che all’interno del camion sono state trovate delle armi. “E’ il dramma più terribile mai perpetrato a Nizza nella storia”, ha aggiunto l’ex sindaco della città, assicurando che tutti i “servizi sono mobilitati per accompagnare le famiglie” delle vittime.

ore 1.19 – “L’autista sparava sulla folla”
Il presidente della regione di Nizza, Christian Estrosi, conferma che l’autista ha sparato contro la folla e che all’interno del camion sono state trovate delle armi. “E’ il dramma più terribile mai perpetrato a Nizza nella storia”, ha aggiunto l’ex sindaco della città, assicurando che tutti i “servizi sono mobilitati per accompagnare le famiglie” delle vittime.

ore 1.18 – Testimone: “La polizia ci ha detto che potrebbero esserci esplosivi”
“La polizia ci ha ordinato subito di scappare, dicendoci che ci potevano essere degli esplosivi, oppure che il camion stesso poteva essere imbottito di esplosivo”. Un testimone racconta così gli attimi seguiti all’attentato a Nizza, dove un camion ha travolto la folla, lasciando a terra oltre 70 morti

ore 1.16 – Trump rinvia l’annuncio del candidato vicepresidente
Il candidato repubblicano alla presidenza Usa, Donald Trump, ha annunciato che ritarderà l’annuncio del suo candidato vicepresidente in calendario nelle prossime ore di oggi dopo la strage di Nizza. Lo ha twittato lo stesso Trump

ore 1.09 – Il messaggio su Twitter: “Aprite le case a chi fugge dalla strage”
#PortesOuvertesNice, ovvero ‘PorteAperteNizza’. E’ l’hashtag che sta diventando virale su twitter, per invitare i cittadini di Nizza ad aprire le porte di casa e accogliere chi sta scappando dopo la strage della Promenade des Angleis. Lo stesso messaggio utilizzato subito dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015.

ore 1.05 – Sostenitori Isis celebrano il massacro online
I sostenitori dell’Isis “stanno celebrando il massacro di Nizza”. Lo riporta su twitter il Site, il sito di monitoraggio delle attività jihadiste sul web.
“Notando le luci della torre Eiffel spente in segno di lutto – scrive ancora il Site – un sostenitore dell’Isis ha chiesto che rimanga al buio fino alla conquista della Francia da parte dell’Isis”.

ore 1.05 – Armi, fucili e granate sono stati trovati all’interno del camion che ha travolto la folla

ore 1.01 – Alfano convoca il 15 luglio alle 9 al Viminale il Comitato Analisi Strategica Antiterrorismo

ore 1.00 – Site ricorda che la modalità di investire la folla con un pick-up era stata citata in passato da Al Qaeda

ore 00.55 – Facebook attiva il Safety Check, giù usato a Parigi e Bruxelles
A seguito di quanto avvenuto a Nizza Facebook ha attivato il Safety check, che aveva già messo a disposizione durante gli attacchi terroristici dello scorso 13 novembre a Parigi e quelli del 22 marzo a Bruxelles. Tramite il servizio, gli utenti possono rassicurare i propri contatti sul fatto che si trovano in sicurezza. In serata intorno alle 22.30 un camion ha investito la folla lungo la Promenade des Anglais a seguito dei fuochi d’artificio per la festa nazionale del 14 luglio e il bilancio è di decine di morti: una trentina secondo il viceprefetto locale Sebastien Humbert, e una sessantina secondo il procuratore della Repubblica di Nizza.

ore 00.50 – Testimone: “Tir andava agli 80 all’ora, corpi stritolati”
Il camion che ha compiuto la strage sul lungomare di Nizza è piombato a 80 km orari sulla folla. “Ho sfiorato la morte. Ho visto gente stritolata, teste insanguinate, membra staccate”, ha raccontato un testimone oculare citato da l’Express. Il camion, ha detto lo stesso uomo, ancora sotto shock, era un 18 tonnellate, un mezzo che è lungo 15 metri e andava a 80 km all’ora”.

ore 00.46 – “Almeno 73 morti”
E’ di almeno 73 morti il bilancio provvisorio dell’attacco di Nizza. Lo scrive Le Figaro online citando fonti della polizia locale

ore 00.47 – Skytg24: “Ritrovati armi e granate a bordo del camion” 00.43 – “Molte decine di morti”
Il portavoce del ministero dell’Interno francese, Pierre-Henry Brandet, conferma a Bfm Tv che ci sono “molte decine di morti” nell’attentato a Nizza.

ore 00.38 – “Nessun ostaggio”
Non è in corso nessuna presa di ostaggi a Nizza: lo afferma il portavoce del ministero dell’Interno francese Pierre-Henry Brandet.

ore 00.39 – Rafforzati i controlli ai confini con la Francia ore 00.18 – Procura: “Almeno 60 morti”
Il procuratore della Repubblica di Nizza parla di “una sessantina di morti” a proposito dei fatti di Nizza, dove intorno alle 22.30 un camion ha investito la folla lungo la Promenade des Anglais dopo i fuochi d’artificio per la festa nazionale del 14 luglio. Lo riporta iTele. La stessa emittente riferisce che il conducente del camion è stato ucciso e in una delle foto diffuse su Twitter dal giornale Nice Matin il camion appare crivellato di colpi.

ore 00.11 – Hollande all’Eliseo con unità di crisi
Il presidente francese, François Hollande, è rientrato da Avignone a Parigi e si sta recando direttamente all’unità di crisi che è stata allestita all’Eliseo a seguito dei fatti di Nizza.

ore 00.11 – Viceprefetto: “Almeno 30 morti”
A Nizza ci sono “alcune decine, almeno una trentina di morti” e “un centinaio di feriti” per l’attacco di un camion contro la folla riunita per vedere i fuochi del 14 luglio. Lo ha dichiarato il viceprefetto Sebastien Humbert, citato dalla rete all news i-Telè.

ore 00.10 – Ucciso il conducente del camion
È stato ucciso il conducente del camion che ha travolto la folla facendo diverse vittime lungo la Promenade des Anglais a Nizza dopo i fuochi d’artificio del 14 luglio. Lo riferisce la sottoprefettura locale, secondo quanto riporta l’emittente francese iTele. Il giornale Nice Matin riferisce che, in una delle foto che ha diffuso su Twitter, il camion appare crivellato di colpi.

ore 00.09 – Un ristoratore: “Scene impensabili, terrore. Del mio locale non è rimasto nulla”
Quando c’è stato l’attacco con il camion sulla folla, “in meno di 30 secondi decine e decine di persone si sono accalcate in preda al panico nel mio locale. Non ho più una sedia né un tavolo. La gente rischiava di restare schiacciata all’interno, è allucinante”: è la testimonianze resa in diretta telefonica su SkyTg24 da Thomas Russo, un ristoratore italiano di Nizza, che ha descritto il panico seguito all’attentato. Russo ha detto che la polizia ha ordinato alla gente di non uscire dai locali in cui si è rifugiata.

ore 00.07 – Sottoprefettura locale: “Forse trenta morti”
“Diverse decine, forse una trentina di morti”. È quanto annuncia la sottoprefettura locale a proposito di quanto accaduto stasera a Nizza, dove un camion si è lanciato sulla folla lungo la Promenade des Anglais, sul lungomare.

ore 00.07 – I taxi caricano i feriti
I taxi di Nizza stanno caricando gratuitamente le persone per evacuare la zona della Promenade des Anglais, in seguito alla strage avvenuta sul lungomare intorno alle 22.30 quando un camion ha travolto la folla. Lo riferisce il quotidiano francese Nice Matin tramite il suo profilo Twitter.

ore 00.07 – Testimoni: “Ci sono corpi ovunque”
“Ci sono corpi ovunque”. E’ questo il racconto dei testimoni dell’attacco da parte di un camion scagliato a tutta velocità contro il lungomare di Nizza.

ore 00.01 – Presidente della Provenza: “Decine di morti”
A Nizza “il conducente di un camion sembra avere provocato decine di morti”. È quanto scrive su Twitter Christian Estrosi, presidente della regione francese di Provenza-Alpi-Costa Azzurra, dove si trova Nizza. “Restate in casa al momento”, ha aggiunto. Un camion ha travolto la folla lungo la Promenade des Anglais a Nizza dopo i fuochi d’artificio per la festa del 14 luglio. Un testimone oculare aveva precedentemente riferito a LaPresse di avere visto almeno 15 morti, coperti da teli blu, e diversi feriti. Il testimone aggiunge che alcuni dei corpi adesso sono stati portati via, mentre altri giacciono ancora lungo la Promenade, dove adesso si trovano numerosi militari oltre che soccorritori.

ore 00.05 – Un testimone a SkyTg24: “Le strade sono ancora piene di persone”

ore 23.59 – Un testimone: “Sicuramente molti morti” Il camion ha fatto tutta la promenade arrivando quasi in centro, quindi ci saranno tanti morti perché in centro c’erano tantissime persone. Sono state colpite anche le persone che erano in spiaggia, abbiamo sentito gli spari. Continuano a passare ambulanze polizia, di tutto. Lo ha detto una testimone a Skytg24.