Meridiana vola verso oriente. La compagnia Qatar Airways ha sottoscritto oggi un accordo con Alisarda, holding di Meridiana, per acquistare indirettamente il 49% delle azioni di Meridiana fly. Il completamento dell’operazione dovrebbe perfezionarsi a ottobre. Intanto, il matrimonio non è stato indolore: l’intesa con i qatarioti, infatti, era legata a un accordo sindacale che ha previsto l’uscita di 396 lavoratori.

La firma con le sigle sindacali è arrivata lo scorso 27 giugno: hanno detto sì Cgil, Cisl, Uil e Ugl. La trattativa è durata diversi mesi: in un primo momento l’azienda intendeva procedere a 900 licenziamenti, che poi sono stati ridotti. Ma non tutti i lavoratori hanno accettato l’accordo. Nei giorni successivi all’intesa, i sindacati non firmatari Usb, Apm e Cobas hanno indetto scioperi, mentre sono state cancellate decine di tratte a causa dell’assenza per malattia di numerosi piloti e assistenti di volo.

Dopo la firma dell’accordo con Meridiana, Akbar Al Baker, chief executive della compagnia qatariota, ha commentato che “Qatar Airways continua a sviluppare le proprie opportunità di business nel mondo, sia incrementando il ventaglio delle offerte di viaggio per i propri passeggeri, sia rafforzando il proprio portafoglio di investimenti. Questo accordo getta le basi per il progredire di una soluzione che offra benefici sia allo staff, sia ai passeggeri che viaggiano con Meridiana fly”.