La Guardia di Finanza di Roma ha sgominato una holding del falso composta da 5 fabbriche e 6 depositi clandestini, disseminati tra Napoli, Villaricca, Afragola e Casoria, tutti in territorio campano. Strutture destinate alla produzione di  scarpe con marchi contraffatti. Gli oltre 265.000 articoli sequestrati, fra scarpe e semilavorati della griffe “Hogan“, tra cui i recentissimi e costosi modelli “Interactive“, avrebbero a breve invaso le località turistiche laziali e campane, con una ben studiata, ma inesistente, collezione “primavera-estate” di falsi di note industrie. Ma i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno individuato un ben organizzato “distretto del falso”, strutturato secondo una rigida logica industriale ed articolato tra dipartimenti produttivi ed aree logistiche di stoccaggio e smistamento. I siti clandestini occupavano complessivamente 28 persone, tutte altamente specializzate nel comparto manifatturiero ed assistite da dotazioni industriali di prim’ordine