I fischi a Matteo Renzi scatenano le opposizioni su Twitter. Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera attacca il premier “Oggi fischi, domani monetine” come accadde nei giorni di Mani pulite la sera del 30 aprile 1993 a Bettino Craxi uscendo dall’hotel Raphaël di Roma. Il collega del Fatto Quotidiano Giorgio Meletti immortala invece le prime contestazioni a Ceausescu il 21 dicembre 1989. Altri tweet salienti nello storify qui di seguito.