Renzi che parla di democrazia è credibile come i mafiosi che a Roma sostengono il Pd“. Questa la frase di Alessandro Di Battista (M5s), che – ospite a Piazza Pulita (La7) – suscita l’indignazione di Filippo Taddei, responsabile economico del Pd, che chiede al conduttore Corrado Formigli di prendere le distanze. Ma il giornalista, innervosito dal tono polemico di Taddei, reagisce visibilmente alterato: “Prendo le distanze dalle parole di Di Battista, la mia condanna è totale. Ma voi politici – dice – dovreste levarvi l’immunità così queste cazzate non le dite più. Levatevi l’immunità, così quando uno dice una cazzata del genere, l’altro lo querela e paga. Come paghiamo noi giornalisti quando diciamo fregnacce”