Prima o poi li chiuderanno questi covi di teppisti“. Così Matteo Salvini durante l’incontro con i proprietari di una palazzina occupata in zona stazione a Bologna. Di fronte a lui per strada un muro di contestatori dei collettivi: tra loro molti degli abitanti della palazzina e il collettivo Social log che ha organizzato l’occupazione che dura da due anni. “Fuori Salvini da Bologna” è stato lo slogan dei manifestanti, che avevano di fronte un muro di agenti in tenuta antisommossa. “Il diritto alla proprietà privata dovrebbe vigere anche a Bologna”, ha detto il leader leghista